Data di arrivo
Data di partenza
Numero di ospiti 2 Adulti - 0 Bambini
N. Camere
Camera 1
N. Adulti
N. Bambini
Camera 2
N. Adulti
N. Bambini
Camera 3
N. Adulti
N. Bambini
Camera 4
N. Adulti
N. Bambini

Venezia

Venezia

Venezia, la città più famosa e romantica al mondo che ogni anno è oggetto di visite da parte di milioni di turisti, offre tantissime cose da vedere e da fare. Si va dalle visite ai musei alle escursioni in barca. Ecco una lista di alcuni luoghi imperdibili da vedere a Venezia.

  1. Piazza San Marco, ospita la famosissima Basilica che domina l’insieme delle isole e fa da scenario panoramico a questa città. Prima dell’arrivo delle reliquie di San Marco e della conseguente costruzione della Basilica, quest’area era un grande orto, attraversato dal rio Batario, poi interrato per volere del Doge Vitale II Michiel. Piazza San Marco è l’unico spazio ampio di Venezia che ha il privilegio di poter essere chiamato “piazza”, mentre tutte le altre zone con questa caratteristica vengono definite “campi”. A fianco della Basilica, c’è l’altrettanto importante Palazzo Ducale che domina la piazzetta San Marco e nel tempo ha subito diverse modificazioni a causa di una serie di incendi. 
  1. Il Ponte dei Sospiri: non tutti sanno che il nome non deriva dai languidi sospiri degli innamorati che vi passano davanti ma da quelli dei condannati che, dal Palazzo Ducale dove erano stati giudicati, venivano condotti nelle vicine carceri e, guardando per l’ultima volta la città, si lasciavano assalire dallo sconforto. Quello dei “sospiri” si contende la fama con il ponte di Rialto, e il ponte dell’Accademia che attraversano il Canal Grande. 
  1. I Musei a Venezia, sono così tanti che, anche volendo descriverveli tutti non sarebbe comunque possibile dar conto della bellezza, il fascino e l’interesse che si scoprono, invece, grazie ad una visita. Ci limitiamo quindi a citare i nomi dei più famosi: collezione Peggy Guggenheim, Galleria dell’Accademia, Museo Correr, Galleria e museo Ca’ Pesaro, Museo Ca’ Rezzonico, Palazzo Grassi, Museo di Storia Naturale, museo Storico Navale e Galleria Giorgio Franchetti a Ca’ Doro. Andate a vederli perché meritano tutti.

  2. Per ultimo, merita una menzione anche il Casinò di Venezia, uno dei numerosi gioielli nascosti della città. Spioncini, passaggi segreti, specchi ovunque, salette per musicisti nascoste, ambienti finemente decorati con marmi e stucchi: il Casinò, già dimora di Goethe, è anche un poggiolo coperto, da dove spiare il passaggio sul sottostante Ponte dei Baretteri. Questi sono solo alcuni degli elementi che fanno di questo un piccolo scrigno, celato fra le calli veneziane, un luogo da visitare.